Go to Top

Replica Omega sposta le frontiere dei controlli

Dal gennaio 2015 tutti gli orologi Omega replica , fino ad oggi controllati come tutti i più prestigiosi segnatempo del settore da C.O.S.C., si avvarranno di un nuovo certificato che si colloca ai gradini più alti della scala specifica.

Giornata epocale quella dell’8 dicembre 2014 a Ginevra, Citta del Tempo, dove Nick Hayek, patron e CEO di Swatch Group, alla presenza del Direttore di METAS Christian Bock, a Stephen Urquhart, Presidente di OMEGA, accompagnato da entrambi i suoi Vice Presidenti Raynald Aeschlimann e Andreas Hobmeier, ha dato un annuncio che rivoluzionerà il mercato dell’Orologeria Alto di Gamma e Lusso.

metas1-omega

Una fase dell’importante conferenza stampa —

Il nuovo certificato che accompagnerà tutti gli orologi Omega e sarà consegnato ad ogni acquirente sarà rilasciato proprio da METAS, l’Istituto Federale Svizzero di Metrologia del Dipartimento elvetico di Giustizia e Polizia.

Si tratta di un annuncio eccezionale in quanto i controlli che saranno effettuati su ogni vendita calda Omega replica non potranno più dare adito e spazi alla mediocrità, ma confermeranno esclusivamente l’eccellenza.

Che i controlli effettuati fossero insufficienti a dichiarare completamente la qualità di certi orologi eccellenti lo aveva già dichiarato ufficialmente Patek-Philippe, che però aveva scelto una soluzione interna, ovvero il marchio di controllo “PP” effettuato nei propri laboratori.

Omega ha voluto invece ricorrere alla via più trasparente, ma anche più difficile: il controllo da parte di un organo governativo, e ciò significa non aver nulla da temere sotto l’aspetto tecnico, tecnologico, qualitativo, ma anche morale ed etico.

Va detto che le nuove tecnologie introdotte da Omega replica orologi nel settore orologiero avevano di fatto spiazzato gli organi di controllo, in quanto nessun marchio aveva mai proposto prima di Alta qualità Omega movimenti in grado di superare i 15.000 Gauss di resistenza al magnetismo e eliminato gli attriti prodotti dal tradizionale scappamento.

Una scelta che Nick Hayek ha definito necessaria illustrando la sempre crescente interazione del magnetismo, onde e induzione, nella vita quotidiana, che implica importanti e penalizzanti problemi a ogni orologio .

Si pensi che il massimo della tecnologia fin qui espressa dal settore si riferiva, prima di Alta qualità replica Omega orologio , a Rolex con il suo Millgauss, in grado di resistere a 1.000 Gauss ma attraverso una protezione esterna in ferro dolce, che implicava la rinuncia alla data (la finestrella avrebbe fatto entrare le onde, con molte altre evidenti limitazioni.

Omega, invece si prepara a dotare tutti i suoi orologi di movimenti di manifattura in grado di resistere a più di 15.000 Gauss, ridicolizzando di fatto tutto quanto fatto da altri nel comparto.

A ciò si aggiunga l’utilizzo dei nuovi sistemi proprietari di Omega, come lo scappamento coassiale e la spirale libera in silicio, che hanno costretto anche i laboratori specializzati a munirsi di nuove apparecchiature in grado di mettersi al passo con i tempi: figuriamoci gli organi di controllo!

Questa nuova frontiera non solo conferma Fabbricato in Svizzera Omega ai vertici della qualità orologiera, ma ne prepara la strada affinché la maison venga riconosciuta come pioniera dell’indiscussa qualità, e leader assoluta.

Negli ambienti tecnici ci si domanda quali altre brand saranno in grado di raccogliere questa sfida, ma per ora la questione rimane senza risposta.

, ,