Go to Top

Replica indiana Il Tradition Cronografo Indipendente alla Boutique Breguet di Milano

Breguet Tradition Cronografo Indipendente Milano

Breguet Tradition Cronografo Indipendente MilanoSave

I sensi, e quindi la vista ed il tatto, sono essenziali per la realizzazione di un movimento o di una decorazione (il celebre guillochage per esempio) secondo canoni di eccellenza. Quali sensi rappresentano le colonne portanti per la produzione di un grande vino?La vista sicuramente, per la tonalità ed il colore e poi, il più importante, il gusto. Il palato è fondamentale, ma io per esempio, mi baso molto anche sull’udito in merito al perlage.Su quali volumi si aggira la produzione dell’ azienda vitivinicola Marchesi Malaspina?L’azienda si estende su quasi 20 ettari. A pieno regime, arriviamo a produrre fino a 2000 quintali. Durante una vendemmia eccezionale come quella del 2010 abbiamo ottenuto 170.000 litri. Quest’anno abbiamo raggiunto un ottimo risultato di qualità con il nostro Cabernet, che abbiamo portato in degustazione all’edizione della Vendemmia di Montenapoleone. Oltre alla produzione è importante anche lo sviluppo del marketing e della comunicazione. Stiamo guardando a mercati esteri, come Norvegia Germania e Giappone. La nostra azienda ha un grande valore aggiunto rispetto all’offerta del mercato. Innanzitutto utilizziamo solo prodotti naturali, non vogliamo coloranti, conservanti o altri aromi chimici. Fin dalle origini la filosofia aziendale è stata quella di ottenere un prodotto il più possibile naturale seguendo la tradizione. La terra vanno rispettata. Nel 1164 la nostra famiglia acquisì l’investitura imperiale sulle colline di Bobbio, abbiamo protetto, conservato e alimentato quelle terre per secoli. È una ovvia conseguenza avere rispetto della natura e dei metodi tradizionali se hai osservato quelle colline imbiancarsi sotto la neve, addormentarsi e poi rinascere, rifiorendo ogni primavera, custodite nel tempo da noi Malaspina.

In questo istante presso la boutique di Milano è in svolgimento un evento che sta mostrando in anteprima nazionale l’ultimo cronografo di Breguet Heritage Chronograph Replica apparso a Baselworld tra le novità 2015 e animato da due movimenti meccanici indipendenti.

Recentemente è stato premiato Orologio dell’Anno 2015 nella categoria “cronografo” dai lettori della rivista mensile L’Orologio. Si tratta di un segnatempo che fonde il meglio degli elementi estetici tipici della tradizione della Maison fondata a Parigi dal genio orologiero nativo di Neuchâtel.

L’architettura della meccanica tridimensionale, le casse (disponibili sia in oro sia rosa sia bianco) con il rehaut a cannelure, il piccolo quadrante delle ore decorato a guillochè (lavorazione ornamentale portata per la prima volta sui quadranti di un orologio da Abraham-Louis Breguet), e l’immancabile firma segreta, si fondono con due Calibri meccanici indipendenti, ma integrati tra loro.

La soluzione affronta i problemi di latenza tipici della meccanica che deve misura gli intervalli di tempo brevi. Un movimento, che oscilla a una frequenza standard, si occupa solo di misurare ore e minuti mentre il secondo, che viaggia a 5 Hz pari a 72.000 alternanze/ora, è dedicato solo alla parte cronografo.

Orologi di Classe ha avuto modo di provarlo e fotografarlo live già durante il salone di Basilea 2015. Leggi la recensione del Tradition Chronographe Indépendant 7077 – il suo nome originale per esteso.

Breguet Tradition Chronographe Indépendant 7077 liveSave

Nell’occasione saranno esposte anche le altre referenze introdotte del marchio di L’Abbaye tra cui il Tradition Automatique Seconde Rétrograde 7097 e il nuovo Marine Chronographe “200 ans de Marine”.

Per maggiori informazioni visita la sezione nuovi modelli sul sito web Breguet.

Aggiornamento

Rispetto al modello presentato lo scorso marzo a Baselworld la versione definitiva che verrà messa in commercio – e consegnata a partire dalla metà del mese prossimo –  sarà leggermente diversa (ndr. quello esposto oggi nella boutique di via Monte Napoleone era ancora un prototipo).

Durante la messa a punto finale operata in questi mesi gli orologiai della Maison hanno ottimizzato la resa dei bariletti di carica del Calibro 580DR incrementando la riserva di carica nel movimento che si occupa del tempo da 50 a 55 ore. La modifica interesserà anche l’indicatore di riserva che, situato sul quadrante in alto a destra, vedrà aggiornata la sua scala.

Ecco un brevissimo video fatto al volo che mostra il funzionamento della parte cronografo e altre due foto live. Si ricorda che la funzione di misurazione dei tempi brevi, che ha un’autonomia di marcia di 20 minuti, si ricarica con un sistema che viene attivato quando, premendo il pulsante sulla parte sinistra della carrure, si riporta a zero la lancetta del cronografo.

Cronografo Breguet 7077 oro bianco al polsoSave

Ref. 7077BBG19XV

Breguet Tradition Chronographe Indépendant 7077 in oro biancoSave

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *